Sondrio - Olginatese 1-1

Un pari che lascia un po’ di amaro in bocca. E’ quello per 1-1 conquistato nel pomeriggio dai ragazzi di mister Omar Nordi contro il fanalino di coda Olginatese al termine di una partita con poche emozioni che si è decisa nel finale. Il rammarico per i biancoazzurri è quello di non essere riusciti a vincere contro una squadra che, nelle precedenti 11 partite, era riuscita a conquistare un solo punto e di non essere riusciti a capitalizzare il vantaggio di Baggi giunto a 10’ minuti dalla fine. Ma se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno diciamo che il Sondrio è riuscito a muovere la classifica e a rimanere in  6 posizione mantenendo sempre 10 punti di vantaggio nei confronti della zona playout. Ritmo basso fin dai primi minuti per un incontro che non ha riservato grandissime emozioni al pubblico della Castellina. Nel primo tempo da segnalare un colpo di testa dopo 17’ minuti di Valente, terminato appena a lato sulla sinistra di Iali, e un tiro dello stesso Valente al 19’ respinto lateralmente dal portiere dei lecchesi. L’Olginatese si è vista solo al 39’ con una punizione di Capellupo per la girata al volo di Tommaselli, stilisticamente pregevole ma che è terminata fuori di qualche metro. Nel secondo tempo la musica non è cambiata e le occasioni si sono contate col contagocce almeno fino alla mezzora quando Lassi ha respinto in assoluta tranquillità una punizione di Mureno. Un minuto dopo il Sondrio è andato vicino al gol. Palla in mezzo all’area, scontro tra Iali e Della Cristina col portiere che resta a terra. La sfera è finita a Beltrame che ha tirato di prima intenzione, deviazione di Baggi e respinta di un difensore dell’Olginatese sulla linea. Ma al 35’ i biancazzurri sono passati in vantaggio. Punizione di Botticini dalla lunga distanza, palla in area per Della Cristina, gran sponda di testa per Baggi che ha calciato nell’angolino basso segnando il gol dell’1-0. Ma tre minuti dopo l’Olginatese ha pareggiato. Bel guizzo di N’Guessan che ha puntato il lato corto dell’area di rigore, sulle sue tracce si è messo Fognini, contatto tra i due e il direttore di gara ha indicato il dischetto. Il fallo di Fognini, riguardando le immagini, però è stato commesso appena fuori dall’area di rigore. Ma l’arbitro ha deciso per il rigore che Capellupo ha trasformato con precisione per l’1-1 col quale si è chiuso il match.

 

SONDRIO – OLGINATESE 1-1 (0-0)

Marcatori: 35’ st Baggi, 38’ st Capellupo su rigore

Sondrio: Lassi, Mara, Baggi, Cannataro, Della Cristina, Botticini, Fognini, Beltrame (40’ st Valtulina), Valente (15’ st Vono), Coppola, Antonucci (34’ st Di Cesare). A disp.: Guerci, Mossinelli, De Bianchi, Salcone, Yacoub. All.: Omar Nordi.

Olginatese: Iali, Guanziroli, Zoia, Capellupo, Fabiani, Tommaselli, Tremolada (28’ st Compagnone), Greco (27’ st Cristofoli), N'Guessan, Lacchini, Mureno. A disp.: Radaelli, Sala, Tarasco, Allodi, Salvati, Nasatti, Cortesi. All.: Simone Boldini.

Arbitro: Filippo Colaninno di Nola.